Share this event on:

  • LinkedIn

Recomend this page

Grazie, la tua segnalazione è stata inviata correttamente.

Spiacenti, questa funzionalità non è disponibile al momento.
Per favore prova con questo link. Grazie

Una nuova stagione all’insegna dell’arte e della cultura

  • 25

Febbraio 2010
Save
file

Quanto mai ricca la nuova stagione dell'arte e della cultura per UniCredit.

Partendo da Torino: se al Castello di Rivoli è stata annunciata la nuova direzione Bellini-Merz (mentre a dirigere Artissima 2010 sarà Francesco Manacorda), la Galleria Giapponese del Museo d'Arte Orientale di Torino è stata arricchita da un corpus di cinquanta stampe di Utagawa Hiroshige, in comodato al museo dalla collezione del Gruppo.

 

Curata da Guy Cogeval e Beatrice Avanzi, sotto la direzione scientifica di Gabriella Belli, Marie-Paule Vial e Matthew Teitelbaum, la mostra in corso al MART nasce da una co-produzione internazionale tra il Museo di Trento e Rovereto, la Direction des Musées de Marseille e l'Art Gallery of Ontario, Toronto, con il sostegno speciale del Musée d'Orsay di Parigi. Visitabile fino al 23 maggio 2010, "Dalla scena al dipinto. La magia del teatro nella pittura dell'800. Da David a Delacroix, da Füssli a Degas" presenta circa duecento opere tra dipinti, disegni, modelli di scenografie, provenienti da collezioni pubbliche e private di tutto il mondo, utilizzando il "teatro" e la "scena" come chiavi di  lettura per raccontare il cammino della pittura verso la modernità, partendo dalla fine del Settecento per giungere alle soglie del Ventesimo secolo. Un'occasione unica per ammirare dei capolavori esposti per la prima volta in Italia: da Jacques-Louis David a Eugène Delacroix, da Jean-Auguste-Dominique Ingres a Edgar Degas, per citare alcuni degli artisti in mostra.

 

Fino al 21 marzo 2010, alla Fondazione Arnaldo Pomodoro, continua la personale di Cristina Iglesias, un'esperienza dello spazio unica "in cui s'incontrano l'acqua, la terra, la luce, l'architettura dei chiostri, i cunicoli dei giardini di bronzo fatti di vegetali solidificati e resi eterni, piante vive, ombre gettate da superfici di alabastro, trasparenze di vetri colorati e altro ancora".

 

Al MAMbo, dopo la mostra dedicata a Zorio  - maestro dell'Arte Povera, movimento che sarà celebrato nel 2011 da una serie di mostre sotto la curatela di Germano Celant -  è la volta di una grande rassegna dedicata al cinema di Fellini, visitabile dal 25 marzo al 25 luglio. Curata da Sam Stourdzé, "Fellini, la Grande Parade" intende svelare i meccanismi della creazione felliniana secondo un approccio interdisciplinare, che accosta scene di film a fotografie, come ad opere d'arte ispirate al regista.

 

Al Macro, diretto da Luca Massimo Barbero - tra i membri della Commissione Scientifica  di UniCredit & Art - sono in programma una serie di mostre: dalla retrospettiva dedicata a Urs Luthi ad un imponente intervento di Cucchi, dai più giovani Valentino Diego e Pietro Ruffo, all'omaggio a Oscar Savio e ai suoi scatti in bianco e nero (il tutto visitabile fino al 5 aprile). E dal 10 marzo, un imponente intervento dell'artista francese Daniel Buren, realizzato anche grazie al sostegno di UniCredit Group, accoglierà i visitatori all'ingresso del museo.

 

Dall'Italia all'estero. Al Bank Austria Kunstforum "A Feast for the Eyes - Food in Still Life", fino al 30 maggio, ripercorre il genere della natura morta, sul filo della rappresentazione del cibo come specchio dei cambiamenti sociali, dall'arte moderna alla contemporaneità. Da una collaborazione con il Victoria and Albert Museum di Londra, alla Kunsthalle der Hypo-Kulturstiftung di Monaco dal 12 febbraio al 24 maggio è invece presentata un'esposizione sull'India e sui preziosi delle collezioni reali, per la prima volta in Europa.

Curata da Ulrich Domröse, una grande retrospettiva dedicata al fotografo  tedesco Herbert Tobias, sarà visitabile fino al 28 marzo presso la Galerie Rudolfinum di Praga. La mostra ripercorre la produzione di quello che è considerato l'enfant terribile della fotografia del periodo postbellico.: i suoi scatti - pregni di note fantastiche, come di malinconia e nostalgia - raccontano la difficoltà esistenziale di affermare la propria natura.

Per finire, l'8 marzo, al Pavilion UniCredit di Bucarest saranno annunciati gli artisti coinvolti, le sedi e gli eventi di apertura della quarta edizione della Biennale, a cura di Felix Vogel, di prossima apertura.

(Foto: Edgar Degas - L'orchestra dell'Opéra, c.1870. Olio su tela, cm 56,5 x 46. Parigi, Musée d'Orsay courtesy MART)

 

 

 

INFO

www.castellodirivoli.org  Castello di Rivoli, Rivoli Turin

www.artissima.it  Artissima, Turin

www.maotorino.it  MAO, Turin

www.mambo-bologna.org/eventi MAMbo Bologna

www.mart.trento.it  Museo d'Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto

www.fondazionearnaldopomodoro.it Fondazione Arnaldo Pomodoro, Milan

www.macro.roma.museum/ Macro, Rome

www.bankaustria-kunstforum.at  Bank Austria Kunstforum, Vienna

www.hypo-kunsthalle.de Kunsthalle der Hypo-Kulturstiftung, Munich

www.galerie-rudolfinum.com  Galerie Rudolfinum, Praha

www.pavilionunicredit.org  Pavilion UniCredit, Bucharest

www.bucharestbiennale.org Bucharest Biennale