Share this event on:
  • LinkedIn

Recomend this page

Grazie, la tua segnalazione è stata inviata correttamente.

Spiacenti, questa funzionalità non è disponibile al momento.
Per favore prova con questo link. Grazie

Le opere di Gabriele Basilico in mostra alla Maison Européenne de la Photographie

  • 24

    Giugno 2009
  • 30

    Agosto 2009
Maison Européenne de la Photographie, Parigi  
Save
file

La Maison Européenne de la Photographie presenta una selezione di 20 fotografie realizzate da Gabriele Basilico durante il restauro del Teatro Carignano di Torino

 

 

Capolavoro storico della città di Torino, il Teatro Carignano è stato protagonista di un profondo restauro che lo ha reso più funzionale e più conforme alle esigenze della modernità, una trasformazione tecnologica che Gabriele Basilico ha scrupolosamente documentato. Il risultato è stato presentato e raccolto in un lavoro che sarà esposto a Parigi alla Maison Européenne de la Photographie, con il sostegno anche di UniCredit Group e della Fondazione Crt, dal 24 giugno al 30 agosto.

 

Basilico, noto fotografo con una laurea in Architettura, celebre per le sue ricerche sulle città e sui paesaggi industriali, ha realizzato dal 2007 al gennaio 2009 un'ampia serie di scatti in bianco e nero utilizzando, come sua consuetudine, una fotocamera 10x12.

 

Nel suo lavoro, l'esplorazione del cantiere del Teatro Carignano è concepita come un viaggio interiore; lo sguardo penetra al cuore d'un sistema d'armature e di ponteggi che satura lo spazio al punto da renderlo invisibile e indecifrabile. Il fotografo è testimone delle differenti tappe del restauro e propone una nuova geografia di questo luogo affascinante. Conviene guardarlo come il risultato di una endoscopia, la vista sublime di ciò che ormai è nascosto e che lo spettatore non vedrà mai più: la parte nascosta di uno dei più bei teatri d'Italia che torna a splendere.

 

L'esposizione fa parte del progetto Piémont, une définition e non si tratta solo di creare un archivio, ma un patrimonio artistico che è testimonianza dell'attività creativa della regione. Il progetto, di cui Adele Re Rebaudengo è responsabile, vede impegnato ogni anno un artista. Dopo Alain Fleisher nel 2006, William Klein nel 2007, nel 2008 è stato Gabriele Basilico a cimentarsi nell'impresa.

 

  

(nella foto: Gabriele Basilico, Teatro Carignano, 2009)

 

 

Info

Per ulteriori informazioni, si prega di visitare il sito www.mep-fr.org