Share this event on:
  • LinkedIn

Recomend this page

Grazie, la tua segnalazione è stata inviata correttamente.

Spiacenti, questa funzionalità non è disponibile al momento.
Per favore prova con questo link. Grazie

Italia Contemporanea. Officina San Lorenzo al Mart

  • 16

    Maggio 2009
  • 27

    Settembre 2009
Mart Rovereto  
Save
file

Con la mostra Italia Contemporanea. Officina San Lorenzo, a cura di Daniela Lancioni, il Mart - partner di UniCredit da oltre 5 anni - esplora dal 16 maggio al 27 settembre 2009 l'universo creativo di un gruppo di artisti romani che, alla fine degli anni Settanta, si stabilirono in studi improvvisati negli spazi dismessi dell'ex pastificio Cerere, nel cuore del quartiere San Lorenzo a Roma.

 

Ad identificare le ricerche artistiche dei protagonisti - Bruno Ceccobelli, Gianni Dessì, Giuseppe Gallo, Nunzio, Piero Pizzi Cannella e Marco Tirelli - accomunati non da un programma, ma da una poetica e da una sensibilità fondate sul principio dell'unicità e dell'autonomia dell'opera, che pone la pittura e la scultura al centro della pratica artistica, è stata proprio la sede della loro sperimentazione. La mostra del Mart rappresenta il tentativo di ripercorrere questa pluralità di esperienze, che si è imposta nel panorama internazionale tra gli anni Ottanta e i primi anni Novanta, e che rappresenta un importante contributo al rinnovamento della pittura e della scultura in Italia. Il gruppo ha elaborato nuove soluzioni espressive che il più delle volte abbattono le distinzioni tra astrazione e figurazione attraverso l'utilizzo dei linguaggi pittorici e scultorei, tenendo conto della produzione di movimenti come Arte Povera e Transavanguardia.

 

L'esposizione presenta l'attività del gruppo, con un totale di oltre cinquanta opere tra sculture, pitture e ambienti, datate dal 1979 al 2008. Tra gli altri lavori, saranno esposti "Morpheus" e "Loggia" (1979) di Bruno Ceccobelli provenienti entrambi dal Groninger Museum di Groningen, il dipinto di Gallo intitolato "Incantato" del 1983, il primo dove compare l'emblematica figura del vecchio saggio, le sculture di Nunzio con le quali l'artista vinse nel 1986 il premio per la giovane arte della Biennale di Venezia. Tra le opere di Tirelli sarà esposta la grande pittura su carta intelata "Senza titolo" del 1989. Sarà ricostruita una "Camera picta" di Gianni Dessì (1991), mentre saranno esposti alcuni tra i dipinti più impegnativi dei principali cicli pittorici di Pizzi Cannella, dagli "Abiti" ai "Ferri battuti", dai "Bagni turchi" ai "Polittici".

 

Con la mostra Italia Contemporanea. Officina di San Lorenzo  si riconferma l'impegno di UniCredit, partito cinque anni fa, per la valorizzazione e la diffusione dell'arte italiana attraverso acquisizioni e progetti con i musei partner: opere di Bruno Ceccobelli, Gianni Dessì e Pizzi Cannella dalla collezione del Gruppo sono infatti in prestito al Museo in occasione dell'esposizione.

 

 

(nella foto: Piero Pizzi Cannella, Pulcinelle, 2003, dittico, UniCredit Group Collection)

 

 

Info

Per maggiori informazioni, si prega di visitare il sito www.mart.tn.it