Share this event on:
  • LinkedIn

Recomend this page

Grazie, la tua segnalazione è stata inviata correttamente.

Spiacenti, questa funzionalità non è disponibile al momento.
Per favore prova con questo link. Grazie

Vincenzo Agnetti e Chen Zhen al MART

  • 23

Febbraio 2008
MART, Museo di Arte Contemporanea di Trento e Rovereto  
Save
file

Dal 23 febbraio all'1 giugno le sale espositive del MART ospiteranno Vincenzo Agnetti, con la sua prima antologica curata da Achille Bonito Oliva e Giorgio Verzotti, e il cinese Chen Zhen in un progetto coprodotto con la Kunsthalle di Vienna e curato da Gerald Matt e Ilse Lafer.

Includendo opere dal 1967 al 1980, la restrospettiva di Agnetti, tra i maggiori esponenti dell'arte concettuale in Italia, intende portare alla luce la sua rilevanza in dialogo con il contesto internazionale, un'occasione per valutare il suo ruolo di precursore rispetto a molte ricerche che oggi partono proprio dalla riflessione teorica sulla natura dell'opera d'arte. L'esposizione di Chen Zhen intitolata Il Corpo come Paesaggio è la prima mostra antologica che si tiene in Italia dopo la sua tragica e prematura scomparsa a Parigi nel 2000. Includendo una ricchissima selezione di opere e di installazioni provenienti da musei internazionali e da collezioni private, la mostra dell'artista cinese ha anche una sezione completa dedicata ai suoi progetti incompiuti, fino ad ora rimasti inediti. L'esposizione del MART presenta dipinti, disegni, fotografie, sculture e installazioni realizzate in più di 10 anni, tra il 1989 e il 2000.

Dal 23 febbraio al 31 agosto la collezione permanente del MART presenta una selezione di 80 opere della prima metà del Novecento in un nuovo allestimento: Capolavori del primo '900. Opere dalle collezioni permanenti del Mart, a cura di Gabriella Belli e Nicoletta Boschiero, permette ai visitatori di ripercorrere momenti chiave della storia dell'arte attraverso opere di importanti artisti quali Medardo Rosso, Fortunato Depero, Giorgio de Chirico, Alberto Savino, Carlo Carrà, Massimo Campigli, Mario Sironi, Giorgio Morandi, Lucio Fontana e Piero Manzoni.

Il foyer della biblioteca del MART dal 23 febbraio ospita invece una mostra che include 420 volumi dalla collezione di libri d'artista di Vanni Scheiwiller, di recente acquisita dal Museo. Nuove Acquisizioni. La collezione di libri d'artista di Vanni Scheiwiller, questo il titolo dell'esposizione, è curata dall'Archivio del '900 del MART in collaborazione con Cecilia Gibellini e Alina Scheiwiller.

Ha inaugurato invece lo scorso novembre la mostra La parola nell'arte. Ricerche d'avanguardia nel '900. Dal Futurismo ad oggi attraverso le collezioni del Mart che, visitabile fino al 6 aprile, racconta attraverso 800 lavori dalle collezioni del MART, il rapporto tra parola e immagine, dalle Avanguardie alla contemporaneità. Curata da un comitato scientifico composto da Gabriella Belli, Achille Bonito Oliva, Andreas Hapkemeyer, Nicoletta Boschiero, Paola Pettenella, Melania Gazzotti, Daniela Ferrari, Julia Trolp e Giorgio Zanchetti, l'esposizione è realizzata in collaborazione con MUSEION - Museo d'Arte Moderna e Contemporanea di Bolzano.

Da cinque anni UniCredit è il partner principale del MART, Trento e Rovereto, sviluppando in particolar modo la sezione contemporanea.

Info

www.mart.trento.it

CS Agnetti.pdf 95kB
CS Chen Zhen.pdf 79kB
CS Capolavori del primo_900.pdf 60kB
CS Scheiwiller.pdf 115kB