Share this event on:
  • LinkedIn

Recomend this page

Grazie, la tua segnalazione è stata inviata correttamente.

Spiacenti, questa funzionalità non è disponibile al momento.
Per favore prova con questo link. Grazie

Al via Manifesta!

  • 17

Luglio 2008
Manifesta 7, Province Autonome di Trento e Bolzano  
Save
file

Dopo l'anteprima stampa e professional nei giorni del 17 e 18 luglio, sabato 19 luglio inaugura al pubblico la settima edizione di Manifesta, Biennale Europea d'arte contemporanea che animerà fino al 2 novembre le Province Autonome di Trento e Bolzano.

Per la prima volta realizzata in Italia e nell'ambito di un intero territorio regionale, Manifesta coinvolge quattro città, che costituiscono un percorso unitario di centocinquanta chilometri e collegano Nord e Sud lungo l'asse del Brennero: Fortezza (Bressanone), ex Alumix a Bolzano, il Palazzo delle Poste a Trento, Manifattura Tabacchi ed ex Peterlini a Rovereto.

Come Partner di Manifesta il Gruppo contribuisce alla realizzazione di nuove produzioni artistiche (per i progetti di Alterazioni Video e Luca Trevisani nelle sedi di Rovereto e di Pietro Roccasalva a Trento), oltre a sostenere l'intera kermesse che confermerà il Trentino-Alto Adige/Südtirol come un'area dall'offerta culturale d'avanguardia a livello internazionale.

I progetti artistici di Manifesta 7 coinvolgono, tra mostre e cicli di incontri, più di 230 artisti, architetti, scrittori ed esperti provenienti da tutto il mondo; ricchissimo il programma degli eventi paralleli. A Rovereto Adam Budak sviluppa la sua mostra PRINCIPLE HOPE tra l'edificio industriale novecentesco ex Peterlini, l'ottocentesca Manifattura Tabacchi e la stazione dei treni, sede di manifeSTATION, curata da Office for Cognitive Urbanism. A Trento Anselm Franke/Hila Peleg curano l'esposizione L'ANIMA (o, dei molti guai nel trasporto delle anime) presso il Palazzo delle Poste, edificio razionalista degli anni Trenta. A Bolzano Raqs Media Collective, formato da Jeebesh Bagchi, Monica Narula & Shuddhabrata Sengupta, operano in un altro edificio industriale di primo Novecento, l'ex Alumix, con la mostra THE REST OF NOW. Nella stanza 124 dell'ex fabbrica, il pubblico avrà inoltre libero accesso, per tutti i 111 giorni di mostra, al ciclo di incontri ed eventi Tabula Rasa, curato da Denis Isaia in conversazione con i Raqs Media Collective. Per il progetto della quarta sede espositiva, il grande forte austriaco di Fortezza, converge l'intero team curatoriale col progetto Scenarios che esplora la dimensione immateriale.

Con un raggio d'azione internazionale ma con un forte radicamento locale, UniCredit ha scelto di essere Partner di Manifesta perché riconosce nella Regione un esempio virtuoso nella sinergia tra arte, cultura e sviluppo territoriale: basti menzionare i grandi laboratori di produzione e diffusione della cultura attivi in quest'area: il MUSEION di Bolzano, la Galleria Civica di Arte Contemporanea di Trento e il Mart di Trento e Rovereto — di cui il Gruppo è Main Partner dal 2005, sviluppandone in particolar modo la sezione contemporanea.

Manifesta è seguita da UniNews, magazine online di UniCredit , attraverso il progetto editoriale "Manifesta Countdown" che ha intervistato i protagonisti della kermesse, gli artisti e i principali attori a livello territoriale. Manifesta rientra tra le iniziative del Gruppo legate all'Esperienza dell'Arte, in base a cui l'arte contemporanea è uno strumento fondamentale per unire le persone, promuovere lo scambio e il dialogo. Tutti i dipendenti UniCredit sono invitati a visitare gratuitamente la Biennale, con in programma speciali visite guidate nelle sedi di Rovereto a cura dello Staff UniCredit & Art.


 

 

Info



For information:

Manifesta www.manifesta7.it
Manifesta Countdown di UniNews Magazine www.uninews.unicredito.it