Share this event on:
  • LinkedIn

Recomend this page

Grazie, la tua segnalazione è stata inviata correttamente.

Spiacenti, questa funzionalità non è disponibile al momento.
Per favore prova con questo link. Grazie

Passaggio a Nord-Ovest. Imprese, Territori e Banche: una rete per l'Europa

  • 13

Aprile 2007
Genova - Palazzo Ducale Sala Maggior Consiglio - Piazza Matteotti, 9  
Save

L'evento si pone a chiusura di un percorso di riflessione e dibattito sul Nord-Ovest dell'Italia promosso dai Comitati Locali UniCredit Alessandria-Asti-Cuneo, Pedemontana Lombarda, Torino-Canavese, Valle d'Aosta e dall'Associazione Torino Internazionale, con l'accompagnamento dei quotidiani Il Secolo XIX, La Stampa, Il Sole 24 Ore.

 

Il cammino di avvicinamento, articolato in una pluralità di iniziative di ricerca e confronto con gli attori economici, esponenti del mondo della cultura, dell'associazionismo, insieme con i rappresentanti delle province interessate, si è delineato attraverso tre "forum territoriali" che hanno fatto emergere i contenuti di una possibile agenda per il Nord Ovest.

 

Proprio le indicazioni raccolte in questi incontri costituiscono l'occasione per riflettere sui grandi temi dello sviluppo multi-polare di quest'area che ha la più elevata concentrazione di imprese e servizi del Paese.

 

Al centro del dibattito:

 

  • I fattori distintivi del modello di organizzazione produttiva. L'evidenza di alcuni limiti del capitalismo italiano ha favorito la riscoperta dei vantaggi correlati alla dimensione medio-grande, nonché alla presenza dei grandi attori che con la loro azione producono beni pubblici e beni collettivi per la competizione territoriale. Risorse che, pure nel mutamento degli equilibri e degli assetti produttivi dello stesso Nord Ovest, in questa area trovano maggiore diffusione e radicamento rispetto al resto del Paese.

 

  • I fattori che incentivano la cooperazione o che definiscono campi d'azione comuni tra le città e tra i sistemi territoriali. Esistono già oggi alcuni temi sui quali grandi città e territori "di mezzo" hanno interesse a "fare squadra": le reti della conoscenza tra poli universitari e di ricerca, la gestione dei servizi metropolitani, i grandi assi e i nodi infrastrutturali. Particolare rilevanza, nel corso degli incontri, è stata attribuita alla necessità di capitalizzare i vantaggi posizionali del Nord Ovest legati al sistema portuale ligure e alla direttrice che connette la pianura padana all'Europa Centro Occidentale. Vantaggi che resteranno potenziali in assenza di un' adeguata piattaforma retro-portuale, da realizzare a Nord degli Appennini.

 

  • Il problema dell'identità culturale. Per fare sistema tra città e territori non è sufficiente la grammatica degli interessi materiali, ma occorre produrre capitale simbolico, denominatori culturali, visione collettiva. Esiste un'identità del Nord Ovest? Quali iniziative e quali eventi possono contribuire a rafforzarla?

 

 

 

 

Info

 

Informazioni/Conferme partecipazioni

 

Numero Verde 800.415040

 

Scarica file 22kB