Share this event on:

  • LinkedIn
  • Google +

Recomend this page

Grazie, la tua segnalazione è stata inviata correttamente.

Spiacenti, questa funzionalità non è disponibile al momento.
Per favore prova con questo link. Grazie

Dichiarazione sul Capitale Naturale

file

Nel giugno 2012 UniCredit è stata tra le prime 37 istituzioni finanziarie ad approvare la NCD (Dichiarazione di Capitale Naturale), che è stata lanciata ufficialmente in occasione della Conferenza delle Nazioni Unite sullo sviluppo sostenibile, conosciuta anche come Rio +20.

La NCD è in linea con l'approccio del nostro Gruppo per comprendere appieno gli effetti sociali ed economici relativi l'inquinamento.

 

A titolo di esempio, UniCredit ha già sviluppato politiche di credito speciali, destinate a ridurre al minimo gli impatti ambientali associati alla fornitura di finanziamenti per le centrali nucleari, le miniere e le infrastrutture idriche. Inoltre, stiamo elaborando una politica di credito per le centrali elettriche a carbone e stiamo sviluppando un progetto pilota per migliorare la nostra comprensione delle conseguenze secondarie di questo tipo di impianto.

 

La NCD prende la forma di un impegno preso dagli amministratori delegati del settore finanziario.

La NCD è convocata e facilitata grazie ad un gruppo di organizzazioni costituite dal UNEP FI (Environment Programme Finance Initiative delle Nazioni Unite), il Global Canopy Programme, e il Center for Sustainability Studies of the Getulio Vargas Foundation's Business Administration School.

La NCD è emersa dalla convinzione che gli istituti finanziari possano beneficiare di una guida sui modi per includere i fattori ambientali nella loro gestione del rischio, nella due diligence, nel prestito, negli investimenti e nelle attività assicurative.

 

I quattro impegni al Summit della Terra Rio+20

  1. Comprendere gli impatti e le dipendenze delle istituzioni finanziarie verso il capitale naturale (direttamente e attraverso i clienti), che possono tradursi in rischi o in opportunità rilevanti.
  2. Includere le considerazioni relative il capitale naturale in prodotti e servizi finanziari.
  3. Lavorare per un consenso globale sulla rendicontazione integrata e la divulgazione.
  4. Lavorare per un consenso globale per l'integrazione del capitale naturale nella contabilità del settore privato e nel processo decisionale


I gruppi di lavoro

Gli obiettivi sono:

  1. Comprendere gli impatti e le dipendenze
  2. Includere il capitale naturale nei prodotti finanziari
  3. Contabilizare il capitale naturale
  4. Rendicontare il capitale naturale


Aggiornato il 25 Luglio 2014.