Share this event on:

  • LinkedIn
  • Google +

Recomend this page

Grazie, la tua segnalazione è stata inviata correttamente.

Spiacenti, questa funzionalità non è disponibile al momento.
Per favore prova con questo link. Grazie

Alleanza Finanziaria per il Capitale Naturale

NCFA-Logo

 

Nel giugno 2012 UniCredit è stata tra le prime 37 istituzioni finanziarie ad approvare la Dichiarazione sul Capitale Naturale ( NCD), che è stata lanciata ufficialmente in occasione della Conferenza delle Nazioni Unite sullo sviluppo sostenibile, conosciuta anche come Rio +20.

Promossa da UNEP FI e Global Canopy Program l'Alleanza Finanziaria per il Capitale Naturale collabora con il settore finanziario per guidare l'integrazione del capitale naturale nei processi decisionali finanziari.

A titolo di esempio, UniCredit ha già sviluppato politiche di credito speciali, destinate a ridurre al minimo gli impatti ambientali associati alla fornitura di finanziamenti per le centrali nucleari, le miniere le infrastrutture idriche e per le centrali elettriche a carbone.

La NCD prende la forma di un impegno preso dagli amministratori delegati del settore finanziario. Dal momento del lancio, la Dichiarazione è stata firmata da oltre 40 istituzioni finanziarie che hanno dimostrato il loro impegno all'integrazione del capitale naturale nella rendicontazione, contabilità e processi decisionali nel 2020.
La NCD è emersa dalla convinzione che gli istituti finanziari possano beneficiare di una guida sui modi per includere i fattori ambientali nella loro gestione del rischio, nella due diligence, nel prestito, negli investimenti e nelle attività assicurative.

La Dichiarazione sul Capitale Naturale contempla quattro principali impegni

 

  1. Facilitare la comprensione degli impatti e dei legami del capitale naturale  sull'operatività, sui profili di rischio, il portafoglio, gli approvvigionamenti e le opportunità commerciali
  2. Sostenere lo sviluppo di metodologie che possano integrare il capitale naturale nei processi decisionali riguardanti tutti  i prodotti e i servizi
  3. Lavorare per un consenso globale sull'integrazione del capitale naturale nella rendicontazione del settore privato e nei processi decisionali
  4. Collaborare con l'International Integrated Reporting council  (IIRC) ed altri portatori d'interesse per arrivare a un consenso globale sulla rendicontazione del capitale naturale.

 

Aggiornato il 08 Maggio 2018.