Share this event on:

  • LinkedIn

Recomend this page

Thank you, we sent your recommendation to the desired recipient.

Sorry, this functionality is not available right now.
Please try with this link. Thank you.

UniCredit Group and AIRC toghether to support an excellent team

UniCredit Group and AIRC toghether to support an excellent team
file

È online il nuovo minisito dedicato alla partnership tra UniCredit Group e AIRC - Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro - per dare spazio alla collaborazione che da 8 anni vede il nostro Gruppo impegnato nel sostenere la ricerca.

AIRC ha sviluppato una strategia chiamata Brain gain, un percorso di studio e formazione che consente ai neolaureati di fare un'esperienza lavorativa al di fuori del laboratorio d'origine, prima in Italia per un triennio, e quindi all'estero per circa due anni. Dopo questo periodo di intensa specializzazione, AIRC recupera le menti migliori perché riportino in Italia know how e creatività.

Di questo percorso fa parte il finanziamento "il mio primo finanziamento AIRC" (My first AIRC grant) che copre tre anni di ricerca e incoraggia giovani scienziati sotto i quarant'anni a presentare un progetto autonomo, affinché possano dimostrare la propria capacità di gestire un gruppo di ricerca in Italia. Per il triennio 2009-2011 UniCredit Group insieme ad AIRC, sosterrà una "squadra" di 11 giovani ricercatori; due grandi allenatori per una squadra pronta a raggiungere grandi risultati.

Grazie allo straordinario supporto economico delle sue Società e la mobilitazione della sua rete di agenzie, UniCredit Group ha già permesso a giovani talenti come Silvio Danese di portare avanti un proprio progetto indipendente.

"Ricevere un MFAG mi ha permesso di portare avanti in modo autonomo i miei progetti di ricerca, e mi ha dato la possibilità di crescere a livello professionale come ricercatore indipendente", afferma Silvio Danese.

Danese, lavora presso la Fondazione Humanitas per la Ricerca - Rozzano (MI) - nel Dipartimento di Gastroenterologia, e si dedica allo studio del ruolo dell'attivazione piastrinica nella crescita del cancro del colon e dell'angiogenesi patologica.

Nei prossimi tre anni accanto a lui altri dieci promettenti ricercatori potrebbero giocare una partita decisiva per arrivare presto a sconfiggere il cancro.



Info

www.airc.unicreditgroup.eu